Rete ASIA

In offerta!

Gianni Vattimo: Nietzsche e Heidegger, interpretazione e verità

 59,00  39,00

Categoria:

Descrizione

ISBN: 978-88-96684-19-1
Cofanetto da 4 DVD
740 minuti

Gianni Vattimo è nato nel 1936, a Torino, dove ha studiato e si è laureato in Filosofia; ha poi seguito due anni i corsi di H. G. Gadamer e K. Loewith all’università di Heidelberg, e ha studiato con Hans-Georg Gadamer e Luigi Pareyson. Dal 1964 insegna all’Università di Torino. Attualmente è vicepresidente dell’Academía da Latinidade. È (ed è già stato, tra il 1999 e il 2004) deputato al Parlamento europeo.

Gianni Vattimo, partendo dal pensiero dei due cardini della filosofia recente, Nietzsche e Heidegger, attraverso le conclusioni del suo “Addio alla Verità”, Meltemi 2009, guiderà una riflessione sul “tramonto della verità” nella cultura contemporanea.

“Verità è solo convenzione, e quando abbiamo condiviso una verità/convenzione, lo abbiamo fatto grazie alla carità”. Il paradosso è che, nel sostenere la “debolezza” del suo pensiero, Vattimo è molto forte. Per certi versi ricorda Nagarjuna, o Chandrakirti, pensatori del buddhismo indiano prasangika o “delle estreme conseguenze” i quali, dopo aver decostruito e distrutto ogni possibile posizione filosofica, salvano compassione e lode alla verità del Buddha. Vattimo è simile: relativizza e infonda tutto, ma, in ultimo, salva un sorriso al prossimo, un sorriso che mostra ciò che è al di là di ogni interpretazione: la carità. Il prof. Vattimo ci accompagnerà in un percorso di 6 lezioni “Le convinzioni sono per la verità nemiche più pericolose delle menzogne” Friedrich Nietzsche Addio alla verità: così potremmo esprimere, in maniera più o meno paradossale, la situazione della nostra cultura attuale, sia nei suoi aspetti teorici e filosofici, sia nell’esperienza comune. Proprio riferendosi a quest’ultima, è sempre più evidente a tutti che i “media mentono”, che tutto diventa un gioco di interpretazioni non disinteressate e non necessariamente false, ma appunto orientate secondo progetti, aspettative e scelte di valore diverse.